La Sartiglia

La sartiglia è una manifestazione antica che si svolge a febbraio nel centro storico di Oristano.

Riti ancestrali legati alla fertilità della terra, e un torneo medioevale d’origine Spagnola con l’eleganza dei costumi tipici ornati di pizzi e velluti pregiati.

L’appuntamento è per l’ultima domenica di Carnevale e per il martedì grasso.

Il clima che si vive, accompagnati da rulli di tamburi e trombe è di un tempo passato.

La festa è organizzata dai “gremi”, quello dei contadini e quello dei falegnami, che eleggono il giorno della Candelora il personaggio chiave “su compoidori”, dalle vesti ambigue né da uomo, né da donna ma con velo, cilindro e una maschera dai tratti dolcissimi e perfetti.

La vestizione dei cavalieri e dei loro cavalli avviene la mattina nelle scuderie, per poi continuare la festa nel centro storico continuare la festa.

L’abilità dei cavalieri nell’infilare con la spada una stella d’argento forata, lanciati al galoppo su cavalli adornati da coccarde e nastri colorati, e le pariglie, composte da quattro cavalieri che sui loro cavalli formano figure di grand’abilità equestre, fanno di questa manifestazione un appuntamento da non perdere.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate,
rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su COOKIES POLICY.